Vio: “Borja ha cambiato stile e mentalità della Viola. Suo addio nelle logiche di questo calcio”

9



Gianni Vio, esperto di palle inattive che ha trascorso due anni alla Fiorentina durante il ciclo Montella, ha parlato ai microfoni di Radio Bruno. Queste le sue dichiarazioni: “Borja Valero ha contribuito a cambiare lo stile di gioco e la mentalità della Fiorentina, esaltando quelle che erano le caratteristiche dell’allenatore. Anche in fase difensiva, il suo aggredire immediatamente quando si perdeva palla, il suo saper giocare in tutto campo. All’epoca ha dato un cambio di mentalità. In quel periodo, quando la Fiorentina arrivava da un campionato difficile in cui aveva rischiato la retrocessione, riuscire a centrare l’Europa, dare quel cambio di mentalità come ha fatto la Fiorentina credo sia stato molto importante. Chiaramente, direttamente proporzionale alla qualità di lavoro dell’allenatore e dei giocatori che c’erano. Le cose poi cambiano, sicuramente è un periodo in cui molti di quei giocatori cambieranno casacca”.

Mio lavoro? Sono molto contento del mio operato nel biennio in cui sono stato alla Fiorentina: nel primo anno abbiamo fatto 23 gol su palla inattiva e siamo arrivati al primo posto in Europa senza considerare i rigori. Quanto perde la Fiorentina senza Borja? Umanamente si perde quando va via qualsiasi giocatore, non credo che Borja sia più importante di Savic o di altri nomi che hanno lasciato Firenze. Ormai però è nelle logiche di questo calcio, anche gli addetti hanno metabolizzato questa situazione. Se va via un giocatore che ha sempre giocato è chiaro che lascia un vuoto, però credo che allenatore e società sappiano queste cose e siano in grado di porne rimedio”.

CONDIVIDI

9
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
CVB Bruxelles
Ospite
CVB Bruxelles

per mia grande fortuna nessuno mi ha mai qualificato come un “esperto di palle inattive” ! ! !

Tamoto
Ospite
Tamoto

Bravo….le squadre ….la nostra che è?

aceviola
Ospite
aceviola

Io credo che i Procuratori , siano la causa di tutto questo vortice.
Hanno troppo potere ,….. genitori e giocatori ascoltano più loro che chi li ha cresciuti
Corvino,Della Valle,Moratti,Cairo,……che colpa hanno se sono costretti a giocare con queste
carte
La riconoscenza non può esistere se alla prima occasione tutti ti chiedono soldi

Ilacarbo
Ospite
Ilacarbo

Pioli aveva già intenzione di fare il 4-2-3-1, ma se restasse Valero rimodellerebbe la squadra su di lui. Così ho letto. Di più non può sbilanciarsi, ma secondo me non gli dispiace se va via. Ovviamente andrà preso un mediano forte, meglio due.

beppe
Ospite
beppe

Ma che dice Pioli sulla partenza di Borja ? Giusto per informazione.

Ezio
Ospite
Ezio

Cosa vuoi che dica, sembra in vacanza sull’isola di Pasqua dove gli indigeni vedendolo scrutare l’oceano l’hanno scambiato per una delle loro statue.

Saimonpp
Tifoso
Simone

Esperto in palle inattive????? Ah ah ah ma dai, certo che erano inattive durante il “ciclo” di Montella… scusate la str…..

Kubrick
Tifoso
Member

Eh parliamo della sua fase difensiva in queste ultime due stagioni, non ai tempi di Fuffella (cmq anche allora non è mai stato un punto forte dello spagnolo) . E stata disastrosa.

Massimiliano, Piacenza
Ospite
Massimiliano, Piacenza

Ormai credo che con questa dirigenza molti di noi stiano diventando esperti di palle inattive.

Articolo precedenteSky, incontro Corvino-Ausilio terminato. Si attende la risposta della Fiorentina
Articolo successivoCorvino, dopo Ausilio a colloquio con Simonian. Interesse per Ardaiz