Viola bestia nera dell’Udinese. Delneri male in trasferta e in difesa

da La Gazzetta dello Sport

0



Bestia nera? No, bestia viola. L’Udinese che tra il campionato passato e quello in corso perde da sette trasferte consecutive cercherà di interrompere la serie negativa sul campo di quella Fiorentina che davanti ai propri tifosi la batte da nove stagioni. Nelle ultime tre annate è finita sempre con lo stesso risultato: 3-0. Gigi Delneri non si preoccupa di queste cose. «A me interessa solamente rivedere lo spirito che la squadra ha messo con la Sampdoria», ha detto alla vigilia l’allenatore dell’Udinese. Che poi soffermandosi sulla voglia di far male alla sua vecchia squadra di Cyril Thereau ha liquidato così l’argomento: «Giochiamo contro la Fiorentina, non contro Thereau. Darà tutto per la Fiorentina, se segnerà è giusto che esulti».

Capitolo difesa Danilo è convocato ma andrà in panchina, Widmer, complice l’infortunio di Larsen, rientra pur non essendo al meglio. L’ultima volta che in trasferta l’Udinese non ha subito gol è stato addirittura il 12 febbraio scorso in occasione della gara con il Chievo finita in un pareggio senza reti: «Con la Sampdoria il reparto arretrato ha giocato meglio – il pensiero di Delneri – non è tanto un problema di testa quanto di distanze tra i singoli che ci facevano perdere gli equilibri».

Udinese (4-3-3): Bizzarri, Widmer, Angella, Nuytnick, Samir, Fofana (Barak), Halfredsson (Balic), Jankto, De Paul, Maxi Lopez, Lasagna