Viola, si parte. Sousa si presenta, ottimismo per Salah, poi mercato..

0



Finalmente, la Fiorentina ha il suo allenatore dopo l’esonero di Montella di alcune settimane fa. Da questa sera dopo le 19 inizieremo a conoscere meglio Paulo Sousa, come vorrà che sarà la sua Fiorentina, che tipo di gioco vorrà dare alla squadra viola.
Termina così quello che ormai stava prendendo sempre più la storia di un tormentone e inizia invece l’avventura del portoghese. Dal 2002 al 2015, in tredici anni di proprietà della società viola, sulla panchina si sono succeduti ben 10 allenatori (Vierchowod, Cavasin, Mondonico, Buso, Zoff, Prandelli, Mihajlovic, Delio Rossi, Guerini, Montella) e Paulo Sousa sarà l’11esimo dell’era Della Valle. Se pensiamo che solamente Prandelli e Montella in tredici anni ben 8 sono rimasti a Firenze questo significa che restanti 5 anni la società viola ha cambiato ben 8 allenatori. Numeri che possono e devono far riflette. La speranza, comunque, è che Paulo Sousa (che ha firmato con la Fiorentina un contratto biennale con opzione sul terzo) possa aprire un nuovo ciclo, magari anche più importante di quelli che in questi anni lo hanno preceduto sulla panchina gigliata.
Sistemata la questione allenatore in casa viola si dovrà dar ‘vita’ al mercato. Sia in uscita ma soprattutto in entrata. Anche perché tra dodici giorni inizierà la nuova stagione.
Salah e RossiSarà con tutta probabilità questa la settimana per Mohamed Salah. Ci sarà un ulteriore incontro con gli agenti del giocatore per trovare un nuovo accordo sull’ingaggio (la Fiorentina pagherà qualcosa in più rispetto a quello che avevano deciso a gennaio per gli ottimi sei mesi già passati in viola) e poi definire il tutto per la sua permanenza. In Fiorentina c’è ottimismo sulla soluzione finale positiva della vicenda. Firma mancante o no sui contratti (tema emerso negli ultimi giorni e che nelle prossime ore la Fiorentina chiarirà).
gomez gol dinamoQuestione Mario Gomez. Col passare dei giorni le offerte per lui non arrivano, e così aumentano le possibilità che resti alla Fiorentina. Da non dimenticare che alla fine per chi volesse acquistare l’attaccante tedesco l’intera operazione costerebbe dai 25 ai 30 milioni di euro (i dieci d’ingaggio netto per i prossimi due anni, quindi quasi 20 lordi e i 10-12 milioni che la società viola chiede per il cartellino).
Ecco che quindi la nuova stagione inizierà nel nome di Paulo Sousa e con tutta probabilità Salah, Mario Gomez e anche Giuseppe Rossi L’attaccante durante i dal i giorni di vacanza negli Stati Uniti ha intensificato il programma degli allenamenti. A Moena all’inizio seguirà un programma differenziato ma lui punta a essere sin dal 7 luglio a essere un giocatore a disposizione del nuovo tecnico. Incrociamo le dita e partiamo tutti per la nuova avventura viola…

Autore: Gianni Ceccarelli, Fiorentina.it