Violenza in aumento negli stadi: tifosi Juventini i più daspati. Il tifo viola è 8°

    0



    Tifosi Curva Fiesole Fiorentina-SampdoriaInteressante analisi del Corriere dello Sport sul tifo violento nelle curve. Dal conto dei daspo “attivi” primeggiano gli juventini (sembra un paradosso con lo stadio di proprietà: ma il dato lo incrementano le trasferte.) Poi ci sono i giallorossi dietro, i napoletani, i laziali li trovi alle spalle delle prime dieci. I tifosi viola sono all’8° posto assoluto. 

     

    daspo violenza

     

     

     

    Il calo degli incidenti c’è stato: molto sensibile. Fino al 2012-2013 si è scesi dai 209 incontri con feriti del 2005 a 43: il decremento è stato del 79,5%. E così i feriti tra le Forze di Polizia: calati, prendendo come riferimento le stesse annualità, da 674 a 33 (-95,2%). Cosa è successo in quegli anni: le Forze dell’Ordine sono continuate ad uscire dagli stadi, abbassando così il livello anche simbolico dello scontro ultrà-operatori in divisa. E’ stata messa mano pesantemente alle trasferte, non solo con la tessera del tifoso, ma anche abolendo treni e pullman speciali, toccando così anche certe fonti di approvvigionamento delle frange più violente. 
    Il risultato è stato l’azzeramento di certe tipologie di problemi: il danneggiamento e i furti agli autogrill, ai caselli, ai treni. E il termine azzeramento non è un modo di dire: è aritmetico. Ma dalla scorsa stagione il trend è tornato ad alzarsi: da 43 a 59 gli incontri con feriti (+37,2%), da 33 a 62 i feriti tra le Forze di Polizia (+87,8%): quella scorsa è stata anche la drammatica stagione della morte di Ciro Esposito.