Vlahovic, il predestinato: Pioli ci punta, il serbo aspetta l’occasione

11



L’attaccante arrivato dal Partizan si è ‘scaldato’ in Primavera, ora è un’arma a tutti gli effetti per Pioli. L’amicizia con Milenkovic e il paragone con Ibra…

A Dusan Vlahovic sono bastate due partite per togliere i dubbi, che erano già residui e pochi. Due partite con la Primavera e tre gol segnati, nel mese di settembre vissuto in ascensore tra prima squadra e settore giovanile. E’ da lì che è iniziato il progressivo avvicinamento ad un posto fisso tra i grandi, punto finale di un percorso che a sua volta ha preso il via a marzo 2017 quando la Fiorentina l’ha preso dal Partizan (nel pacchetto da 1,5+5 milioni che comprendeva un “certo” Milenkovic). Così scrive Il Corriere dello Sport – Stadio.

SEGNALI DI DUSAN. Già, Milenkovic. Suo “appoggio” naturale per inserirsi nella nuova realtà che lo circonda a livello tecnico, di abitudini e di lingua. Dusan è sveglio, ad esempio l’italiano lo sta imparando velocemente, e questo è un bel vantaggio, ancorché apprezzato da Pioli che non a torto lo ritiene componente essenziale per interagire in campo e fuori con il resto della squadra. Ma di suo, il “centravantone” ci sta mettendo molto altro, come applicazione, volontà, impegno e tanta voglia di imparare, nonostante mezzi atletici e tecnici fuori dal comune abbiano indotto qualcuno a fare paragoni (con un certo Ibrahimovic) indiscutibilmente esagerati, almeno nella tempistica. Che Vlahovic sia un talento, non lo discute nessuno e le scelte fatte da Pioli sono state chiare in tal senso.

PRONTO ALL’USO. Non gli sono stati sufficienti, quei minuti contro Inter e Cagliari, per lasciare il segno, ed era perfino ingeneroso e ingiustificato solo pensare che potesse riuscirci. L’ex Partizan si augura di avere alcune occasioni “vere”, magari dall’inizio nel tridente: Giovanni Simeone è il titolare, ma potrebbe anche tirare il fiato prima o poi.

11
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
michele
Ospite
michele

Sarebbe francamente l’ora di provare questo ragazzo che fa il centravanti e non è piccolino….anche per non arrivare in fondo al campionato e come al solito non sapere bene che giocatore è…

Rscapigliato
Tifoso
Noble Member

Vlahovic e Simeone possono e dovrebbero giocare entrambi. Aspettando (Pjaca) se mai arriverà un accettabile stato di forma) giochiamo col tridente SIMEONE – VLAHOVIC – CHIESA

pippo77
Ospite
pippo77

Pioli ci punta che vuol dire? Lo dite voi giornalisti per non far passar male pioli? no… perchè dai minuti che ha giocato (ben 10!!!!!! ) e dal fatto che i problemi dfella viola sono proprio nell’attacco. l’impressione è proprio quella contraria! ovvero che PADRE PIOLO SE NE INFISCHI ALTAMENTE SIA DI VLAHOVIC CHE DI MIRALLAS CHE DI THEREAU…

“pioli ci punta” dicono…

Pacco dono
Ospite
Pacco dono

Pioli ci punta? Vedremo, per ora sommando le 2 partite giocate arriva a 15 minuti, davvero poco se consideriamo che Simeone sta facendo davvero male.

geronimo
Ospite
geronimo

Dato che Pjaca non è nostro ne lo sarà mai (se seguita a far male non sarà riscattato, se farà bene sarà controriscattato dalla Juve) e visto che nemmeno porta niente x ora alla squadra….è già tanto che dico che Vlahovic potrebbe essere inserito al centro spostando simeone a sx e chiesa dirimpettaio. Male che vada Vlahovic non potrà far peggio di quel che ha fatto finora Pjaca. Intendiamici non condanno Pjaca, ma data la formula cervellotica dell’acquisto penso che non sarà mai un giocatore VIOLA x cui lancerei Vlahovic, anche xchè Pjaca x ora non da proprio nulla. ALE’VIOLA

michele
Ospite
michele

Esatto, questo sarebbe il modo giusto di ragionare…poi magari piaza si sblocca e ci porta in europa, ma intanto almeno s’è visto di che pasta è fatto vlaovic..

antiultras
Ospite
antiultras

il predestinato??ditelo dopo che avrà fatto 10 gol il 20 partite x ora è solo un primavera aggregato alla prima squadra altro che predestinato….quanto vi garba sparare cazzate…..

Viola Carminio
Ospite
Viola Carminio

Nella prima guerra mondiale i contendenti erano ridotti male, e l’Italia mandò in prima linea i 17enni… mio padre fu un ragazzo del 99 dopo il Piave… Che Vlahovic sia un predestinato lo dicono gli addetti ai lavori, quelli veri…. Ha tecnica, tiro sopraffina, possesso palla stile Milinkovic-Savic, ma è un centravanti…. La Viola non ha un secondo centravanti, solo il terzo, quindi ci crede… Allora sei te che dici cazzate….!!! Se c’era Pioli in Viola due anni fa, il Chiesa 18enne oggi 20enne sarebbe riservuccia nel Foggia, come Gori… Sousa ha fatto danni, ma è degno di perdono anche… Leggi altro »

Modena
Ospite
Modena

Strani i tifosi viola. Ad un commento sensato, tutti indici negativi.

Tano
Ospite
Tano

Avevamo Gori pronto a fare esperienza col contagocce, ma no mandiamoli a bruciarsi al Foggia. Pioli non cambia mai, è continua a schierare Simeone centravanti con libertà di svariate nel suo ruolo (mediano praticamente)

MoNrOo
Ospite
MoNrOo

Vlahovic sembrerebbe più forte. Poi non vedo cosa ci sia di male, visto che Gori è in prestito a fare esperienza.

Articolo precedenteAntognoni: “Fiorentina e Torino da Europa. I nostri giocatori incarnano i valori della maglia viola”
Articolo successivoPioli, nessuna rivoluzione ma dubbi su Gerson e Pjaca: Benassi e Mirallas scalpitano
CONDIVIDI