Will Smith, il Cholo, il Cholito e la Juve. E il ’nemico’ adottò il bomber di Firenze

Di Riccardo Galli - Qs-La Nazione

14



Come riporta il Qs-La Nazione, di padre in figlio. Dal Cholo, ovvero Diego, al Cholito, ovvero Giovanni. E dire che i Simeone, sulle spalle avevano e hanno maglie che con il bianconero hanno davvero poco a che fare.

Anzi. Lazio e Fiorentina, la Juve l’hanno da sempre in testa all’elenco dei nemici, ma l’altra sera, mentre la squadra viola godeva per la tripletta del suo Simeone, anche nei club di fede juventina si esultava. Una sorta di tifo… viola, quello degli juventini, assolutamente interessato.

Il ko del Napoli a Firenze valeva lo scudetto e il sacrificio di alzarsi in piedi alla tripletta di Simeone è stato un sacrificio… minimo. Proprio come fu per papà Simeone, 20 anni fa, quando con la a Lazio, strappò lo scudetto all’Inter. E lo consegnà alla Juve.

Sui social si è scomodato Will Smith e la sua raccomandazione paterna nel film «La ricerca della felicità». Will in un montaggio del fotogramma in questione, ha la faccia di Diego Simeone che si rivolge al figlio con una frase… così riadattata: «Non permettere mai a nessuno che non sia la Juve a vincere lo scudetto». Aggiungete che qualcuno vuol provare a offrire da bere al Cholito. Si sussurra che vorrebbero fargli arrivare una magnum di champagne. Bianconera. Vuoi vedere che Simeone si scoprirà astemio?

14
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Belushi
Ospite
Belushi

Io la magnum l‘accetterei eccome! Poi alla prossima occasione può ringraziare i gobbi con due pappine. Forza Viola

Dogma
Ospite
Dogma

X redazione; potete mettere il link del video che ne su Facebook ne su instagram di will lo trovo

Andreaempoli
Ospite
Andreaempoli

l’esame di coscienza l’ho fatto e posso dire che avevo ragione. Ho detto fin dal primo momento che vendendo kalinic (causa mal di pancia, certificati vari, prolungamenti ferie, ecc..) ed acquistando un giovane in ascesa come Simeone avevamo tutto da guadagnare.
ha avuto sicuramente momenti difficili, nella prima parte del campionato la palla non entrava (talvolta anche per episodi sfortunati, altre volte la troppa irruenza gli ha giocato brutti scherzi) , ma è indiscutibile il suo impegno spesso oltre il limite, la sua dedizione, la sua rabbia, la sua voglia di spaccare il mondo. E’ uno dei leader della nuova Viola!

maurinho
Ospite
maurinho

Allora non ero l’unico a difenderlo. Si vedeva che era positivo per la squadra. Arrivai a dire che era piu’ utile Simeone di Chiesa per il gioco di squadra. Si vede quando uno ha dei numeri. Se si tengono tutti e due insieme a Badelj Veretout Milenkovic Pezzella Hugo e ci costruiscono intorno a loro altri….si puo’ aprire un ciclo. certo s epoi tutti gli anni si continua a sacrificarne uno o due allora si continua a vivacchiare

Ponzio
Tifoso
ponzio

SU questo sito molti dovrebbero fare un esamino di coscienza: Simeone campione o bidone, Mai una via di mezzo per un ragazzino di 22 anni titolare nella prima annata a Firenze. Annata in una squadra completamente rinnovata e con un nuovo allenatore. Aver raggiunto pienamente la doppia cifra senza rigori mi sembra un buon risultato: da ripetere e da sottoscrivere anche per il prossimo anno (magari con un paio di rigori per dare rotondità alle cifre). Un trittico formato da Saponara-Chiesa-Simeone per gioventù e spessore tecnico sono un bel patrimonio di partenza per il prossimo anno

Fabio
Ospite
Fabio

Tutto il mondo ha visto che non è stato Simeone a consegnare lo scudetto ai gobbi ma bensì Orsato, la sera prima…

Walter, Firenze
Ospite
Walter, Firenze

Condivido al 100%.
Forza Viola!!!!!!!!!!!!!

lelone
Ospite
lelone

e Sportiello… che si è scansato sulla punizione di quella che c’ha la sorella che gode

Vercuronio
Tifoso
Noble Member

la mia speranza è quella che il numero 9 che porta sulle spalle lo faccia diventare come quell’altro famoso numero 9 argentino.
Ricordo che i primi tempi accusarono CG di aver preso un altro bidone, un altro Oscarone…
El Cholito in questo campionato ha avuto problemi di pause e estraneità al gioco, però sono fiducioso, diventerà un GRANDE NUMERO 9 VIOLA

Fabio
Ospite
Fabio

È la speranza di tutti noi tifosi, se però diventa come Gabriel, o anche gli si avvicina solamente, tra un anno gioca in un’altra squadra…

Hamrin56
Tifoso
Hamrin 56

Penso di no

matteo
Ospite
matteo

Tutti prima o poi giocheranno in un’altra squadra o smetteranno di giocare, nessuno sarà eterno. Vogliamo provare a godere del buono che abbiamo o vogliamo stare sempre a piangerci addosso? Una volta perchè abbiamo giocatori scarsi, un’altra perchè quelli buoni andranno via….e godiamo! alla faccia di tutti i lenzuolai, i vari Scudetto nel 2011, vedova rosicone e altri sfigati del genere!!!

Vercuronio
Tifoso
Noble Member

spero che qualche anno resistano (sia lui che i DV ai richiami dell’€), lo sai che bello sarebbe con l’esplosione, come una fioritura primaverile, di lui, di Federico, con l’inserimento e l’ambientazione del nostro numero 20, un paio di terzini con gli attributi, e una buona ala….

Petrone
Ospite
Petrone

e un altro centrocampista forte…

Articolo precedenteObiettivo sesto posto. I calcoli di Pioli per lo sprint della stagione, che duello con il Milan
Articolo successivoUn record tira l’altro. Da Simeone a Sportiello: il bomber a 13 gol, il portiere imbattuto da 461’
CONDIVIDI