Women’s, Cincotta: “Sentiamo la responsabilità, è un momento storico. Possiamo farcela”

2



Alla vigilia del match di Champions League contro il Chelsea, parla il tecnico viola in conferenza stampa

Così mister Antonio Cincotta, che presenta la sfida di domani sera (ore 19.30, stadio Franchi). Alla Fiorentina serve ribaltare l’1-0 dell’andata per accedere ai Quarti: “Sicuramente è una gara straordinaria domani, c’è la possibilità per il club e per tutta la città, di diventare una delle otto squadre più forti d’Europa. Sentiamo la responsabilità, è un momento storico: lo viviamo con entusiasmo ed umiltà. Noi saremo costretti a ribaltare il risultato, dovremo essere bravi a non voler tutto subito. Ricordiamoci che è lunga, non dobbiamo esporci subito per andarla a vincere. A livello tattico, nella gara d’andata, abbiamo rinunciato al rombo a centrocampo perché loro hanno più palleggio di noi. Abbiamo scelto di equilibrarci un po’ a livello tattico, per arrivare un po’ prima in certe zone di campo. Il Chelsea, ogni volta che accelera, dà l’impressione di poter entrare dentro l’area. La carica emotiva in questo momento è altissima. Il Chelsea non ti avvisa quando fa gol, per noi è motivo per capire chi abbiamo di fronte. A noi serve la prestazione straordinaria. Sicuramente ci stiamo preparando anche all’eventualità dei calci di rigore. Differenze con il Wolfsburg? Anche il Chelsea lotta per vincere la Champions League, ma noi all’andata abbiamo fatto una grandissima prestazione per limitare le differenze“.

 

 

 

2
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
arterioi(certaldo)
Ospite
arterioi(certaldo)

peppiacere………..

massimo
Ospite
massimo

Cincotta la miglior difesa è l’attacco, fra l’altro il Chelsea mi sembra abbia il suo punto debole nella difesa, non fare come Pioli! Tanto più che spero le ragazze inglesi come i compatrioti maschi fuori dall’Inghilterra perdano il 50% della loro baldanza. FORZA VIOLA!

Articolo precedenteDramma Leicester, Claudio Ranieri ricorda Vichai: “Un uomo buono e illuminato”
Articolo successivoWomen’s, Guagni: “Con l’aiuto di tutta Firenze possiamo fare una grande cosa”
CONDIVIDI