Women’s, domani il Sassuolo. Cincotta: “Loro candidati per lo Scudetto. Ci vuole umiltà”

2



Fiorentina Women’s in campo contro il Sassuolo. Cincotta: “Il Sassuolo ottima squadra. Dovremo essere umili”

Come riporta il media ufficiale viola, domani allo stadio Mirabello di Reggio Emilia andrà in scena il match tra Sassuolo e Fiorentina Women valido per la 5° giornata di Serie A Femminile. Il Sassuolo guida la classifica con il Milan a 10 punti, la Fiorentina insegue in 6° posizione a 6 punti (ma con una partita in meno). Il calcio di inizio è fissato per le ore 15.00.

Domani esame Sassuolo per la Viola. Mister Cincotta, cosa la spaventa di più della capolista, che si è inserita di forza nel novero delle pretendenti allo scudetto? “Il Sassuolo è una squadra ricostruita e rigenerata grazie al valore dei singoli di cui dispone. Ha ottenuto dei punteggi nei match precedenti che la rendono sicuramente una candidata allo Scudetto. Andremo ad affrontare la capolista con il massimo rispetto, sapendo il valore della squadra avversaria. Saremo umili e rispettosi”.

Sassuolo e poi Chelsea: cercherà di equilibrare le titolari o le vive come due finali? In che forma è la squadra? “Lo staff sanitario sta facendo un lavoro straordinario per cercare di recuperare Lyliana Kostova e per finire il ciclo di riavvicinamento al campo di Michela Catena. A parte questi due punti interrogativi le altre ragazze sono a disposizione. Non prevedo un turnover per le due gare, sono due finali per noi e giocherà chi in allenamento ha dimostrato di avere tenacia e persuasione verso l’obiettivo”.

È un vero big match data la qualità delle due squadre. Pensa che le neroverdi dovendo pensare esclusivamente al Campionato siano favorite in questo periodo della stagione? “Penso che il calendario della Fiorentina sia ostico e che questo sia sotto gli occhi di tutti. A Sassuolo le mie ragazze dovranno giocare la sesta trasferta consecutiva. Ovviamente questi impegni, la Champions League e la Supercoppa hanno costretto le ragazze a spendere numerose energie fisiche e soprattutto mentali. È indubbio che lo stato psicofisico del Sassuolo sia diverso e che le emiliane possano essere avvantaggiate. Dovremo cercare di ridurre il vantaggio che il Sassuolo può avere nella forma con una grande attenzione mentale, aggrappandoci alla voglia che abbiamo di poterci inserire velocemente nelle squadre protagoniste nella parte alta della classifica di Serie A”