Women’s, nuove divise targate Rinascente. Presenti Joe Barone e Commisso Jr (FOTO)

1

Mattinata di gala per le ragazze di Antonio Cincotta. Presenti all’evento fiorentino anche Joe Barone e Joseph Commisso

Mattinata di gala per la Fiorentina Women’s che a La Rinascente partecipa ad un evento in cui sono state presentate le nuove divise che indosseranno le ragazze di Antonio Cincotta. Presenti anche Joseph Commisso e Joe Barone che si è soffermato a parlare con le calciatrici viola, che domenica giocheranno la Supercoppa contro la Juventus, parlando anche del centro sportivo a Bagno a Ripoli nelle quale presto potranno allenarsi.

Pierluigi Cocchini CEO di Rinascente: “Siamo felicissimi di avervi qui e di associare il nostro nome alla maglia viola. Vogliamo cercare di dare una mano ai pilastri della città di Firenze, ci aspettiamo molto da questa collaborazione. Hai un compito (dice rivolgendosi al Capitano della Fiorentina Women’s Guagni): battere la Juve. Sono torinese, ma sono del Torino. Siamo gemellati. Sono sicuro farete onore alla maglia”.

Così invece parla Joe Barone:Voglio dire grazie alla Rinascente per credere nel progetto della Fiorentina women’s. Abbiamo avuto una riunione con lo staff nel lounge, solo molto felice di questa partnership con un’azienda che promuove il made in Italy. Domenica saremo accanto alla squadra per la Supercoppa. Ci sarà anche Commisso? Stiamo definendo l’agenda, nel pomeriggio sapremo”.

Queste le divise presentate ai media in virtù della partnership con la Rinascente:

1
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
ZINZO® quello vero (non quell'altro, gobbo)
Ospite
ZINZO® quello vero (non quell'altro, gobbo)

Questi sono dappertutto. Non si fermano più! Ma come fanno? Sembrano che sono un esercito!!! BRAVI ENERGIA E ENTUSIASMO!!!!

Articolo precedenteDomenica al Franchi la Lazio. Oltre mille tifosi biancocelesti in partenza dalla Capitale
Articolo successivoCaceres costruisce porte blindate. Solo 2-3 tiri di media subiti da Drago nel dopo sosta
CONDIVIDI