Women’s, si apre la strada per la Champions. Ecco lo spareggio col Tavagnacco

16



Novità importante per quanto riguarda la Fiorentina Women’s, riportata da Radio Bruno. Il Brescia, arrivato secondo in campionato, ha ceduto il titolo sportivo al Milan, ma il club rossonero non potrà disputare la prossima Champions League. Questo significa che, oltre alla Juventus, in Europa il prossimo anno giocherà una tra la Fiorentina ed il Tavagnacco, arrivate appaiate al terzo posto in classifica.

Di conseguenza, il prossimo fine settimana (con luogo ed orario ancora da chiarire) dovrebbe andare in scena lo spareggio tra le due squadre per accedere alla Champions League della prossima stagione. Le ragazze gigliate non hanno smesso di allenarsi proprio per questa evenienza. Anche le sette che ieri erano a disposizione della Nazionale da lunedì torneranno ad allenarsi con Fattori e Cincotta in vista di questa importante partita.

Il sito calciofemminileitaliano.it conferma la notizia ed aggiunge che lo spareggio dovrebbe giocarsi sabato 16 giugno su un campo neutro (Verona, Cittadella o Trento). In caso di pareggio in Champions andrebbe il Tavagnacco, meglio messo negli scontri diretti.

16
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Gianluca puɐןɐǝz ʍǝu
Ospite
Gianluca puɐןɐǝz ʍǝu

Mamma mia quanti “IN Fiorentina”.
Tutti contagiati da quest’epidemia.
Demenziale!

Anticiabattino
Ospite
Anticiabattino

Ora torneranno con la tarantella gonfiando il petto che loro sono capaci di programmare vincere e stronzate varie, ma la realtà che questa società di buffoni fa dell’approssimazione e del dilettantismo il punto forte cercando di passare per fenomeni ma alla fine anche i scemi se ne accorgono.

Maurizio Ferroli
Ospite
Maurizio Ferroli

Non trovo giusto questo spareggio, in mancanza di un regolamento scritto logica vorrebbe che si applicassero le regole della classifica avulsa!!! Metodo utilizzato anche in coppa del mondo nelle classifiche dei gironi e in tutte le manifestazioni sportive. Vogliamo fare un passo verso il professionismo. Iniziamo con l’ adottarne le regole. Pertanto a mio giudizio in Champions deve andare a pieno titolo il Tavagnacco. Diritto sancito dai risultati degli scontri diretti: un pareggio ed una vittoria ( 3 – 0) a favore delle friulane.

Bizzeti Stefano
Ospite
Bizzeti Stefano

Per assegnare lo scudetto hanno fatto lo spareggio

Paoloneviola
Ospite
Paoloneviola

la gestione del calcio femminile sta diventando ridicola. Società minori, piccole che spariscono per volontà dei grossi nomi, di colpo vengono cancellate società con una storia radicata nel femminile. IL brescia che anni fa dominava ora addirittura scompare.
Che pena

Numbers
Ospite
Numbers

Questo dimostra quanto sia dilettantistico fregiarsi di vari ”tituli” .
Quando era terra di nessuno hanno vinto.
Appaiono le gobbe dal nulla e vincono subito.
Appare il Bilan….e vinceranno pure loro.

Cioè: ora IN Casette Viola si lamenteranno che non è giusto, e faranno passi indietro anche nel calcio femminile? Usato , paradossalmente,Come foglia di fico per far vedere che IN Fiorentina sono vincenti .

Comunque il prossimo anno FORZA C.F. FLORENTIA!!

Squadra dì fiorentine, presieduta da un fiorentino , che ha fatto tutta la trafilata da D a serie A SENZA aiutini…..

Walter, Firenze
Ospite
Walter, Firenze

L’odio è una brutta bestia.
Roditi il fegato quanto vuoi, ma smettila di rompere le palle ai tifosi della Fiorentina maschile e femminile.
Forza Viola!!!!!!!!!!!!!!.

Numbers
Ospite
Numbers

I tifosi secondo te sono forse amebe acritiche?

I tifosi tengono più alla loro città ed alla loro squadra che a una sorella…..e quando si vede ridurla così uno non è che può essere riconoscente ad una società indecorosa, approfittatrice come questa.

Se pigliano Pjaca , meret, tengono Chiesa ed anche un centrocampista forte…allora MI STA BENE.

Se devo sorbirmi Falcinelli caracollare in campo io mi incazzo quanto voglio

Walter, Firenze
Ospite
Walter, Firenze

Non confondere la critica, sana e costruttiva, con l’odio. Quello che appare dal tuo commento è soltanto odio puro. Poi nel rispondermi, hai un po’ moderato i termini, ma l’odio traspare lo stesso per una società che ci ha ridato la dignità di una squadra di serie A (abbiamo ricominciato con un nuovo nome dalla C2) che negli ultimi 6 anni si è classifica per l’Europa più volte di Inter e Milan. (Atalanta, Torino e Sampdoria non le prendo nemmeno in considerazione).
Forza Viola!!!!!!!!!!!!!!

claudio
Ospite
claudio

Infatti, già che c’erano le gobbe potevano vincere anche la Coppa Italia

(Di nuovo Ex) Tifoso
Ospite
(Di nuovo Ex) Tifoso

Situazione assurda. Non si può non avere un regolamento certo e vivere su proposte singole ad hoc. Certo a noi questa cosa va bene, perché LA Fiorentina è una società professionistica, può far riprendere gli allenamenti alla rosa e in qualche modo arrangiarsi. Il Tavagnacco invece, piccola società dilettantistica (ma che stimo infinitamente per quello che riesce a fare senza mezzi economici e per quello che ha fatto negli anni per il calcio rosa) è destinata al massacro al ruolo di vittima. Questo perché le sue giocatrici presumo lavorino (eh sì, nel femminile è/era la prassi) o studino e dunque… Leggi altro »

MoNrOo
Ospite
MoNrOo

Sarà due mesi che c’è ‘sta storia, mica da ora eh. Al momento comunque anche le giocatrici della Fiorentina sono dilettanti, quindi la situazione è uguale per tutte.

(Di nuovo Ex) Tifoso
Ospite
(Di nuovo Ex) Tifoso

Sì, uguale per tutte.. Ma per favore. Vai a dire alle giocatrici se è uguale allenarsi in Fiorentina o Juve o nel Tavagnacco et simili, e sentiamo se è uguale…

MoNrOo
Ospite
MoNrOo

Appunto, allenarsi. Te sai quanto prendono? No, perchè sono dilettanti e quindi non hanno uno stipendio come i professionisti. Ci si allena meglio a Firenze? Esticatzi, vorrei anche vedere visto le strutture che ci sono.
Avranno dei rimborsi spese più alti? Probabile. Tutto il resto è aria fritta.

Lupo
Ospite
Lupo

Il regolamento prevede lo spareggio, Prima non potevano decidere perchè il Brescia si era iscritto alla champions, solo ora a rinunciato. Il Milan poteva rilevare il titolo sportivo e partecipare alla coppa ma doveva lasciare la denominazione Brescia e il numero di matricola per alcuni anni. Invece comprando il titolo (come è avvenuto) cambia il numero di matricola uefa. e non può parteciparvi.

Veleno
Ospite
Veleno

Come facevano a dire dello spareggio da subito se fino ad una settimana fa, la società Brescia si affannava ancora a fare comunicati che nulla era vero della cessione societaria…..Il regolamento c’è e parla chiaro. Puoi comperare il titolo sportivo ma non il diritto a partecipare alle eventuale coppe conquistate dalla società cedente. Per questo il Milan disputerà la prossima serie A in quanto ha comperato il titolo sportivo del Brescia ma non potrà giocare la coppa….Se il Brescia non cedeva il titolo, avrebbe regolarmente giocato la Champions senza bisogno di “scomodare” Fiorentina e Tavagnacco.

Articolo precedenteBrignola, su di lui mezza Serie A. Corvino deve superare almeno tre squadre
Articolo successivoEx viola, il Milan vuole cedere Kalinic. Lui invece vorrebbe rimanere a Milano
CONDIVIDI