Zekhnini e gli altri esame a Moena: per un futuro ancora in bilico

di Matteo Dovellini - La Repubblica Firenze

4



Come riporta la Repubblica Firenze, poco meno di un mese e sarà tempo di ritiro, per la Fiorentina di Pioli. Per il settimo anno di fila la società viola ha scelto Moena. Sarà il primo banco di esame per quei calciatori di passaggio in cerca di conferme o comunque pronti a stupire tecnico e dirigenza in vista della prossima stagione. Non solo i giovani ma la grande occasione ricadrà soprattutto sui calciatori che dopo i prestiti (scadenza 30 giugno) torneranno alla base per giocarsi le proprie carte davanti a compagni e staff tecnico. Tra tutti spicca il nome di Lorenzo Venuti.

Terzino destro ( e dunque tenuto d’occhio da tempo) classe ’ 95, che negli ultimi due anni ha condiviso le emozioni di una storica promozione e di una retrocessione col Benevento. Prodotto del vivaio viola, Venuti sta passando le vacanze in Messico ma farà parte del gruppo che partirà per Moena. La speranza è quella di rimanere e la cessione di Gaspar allo Sporting Club offre al calciatore, che ha rinnovato fino al 2021, spiragli per una maglia da titolare. Starà a Pioli giudicarlo e testare così la sua affidabilità. Magari senza dimenticare che i viola hanno sofferto la mancanza di un terzino di ruolo sulla destra ma che avevano tra le mani Piccini. Ceduto al Betis, passato allo Sporting Club e adesso pedina di mercato alla quale sono interessate anche le big in Italia (con offerte da 15- 20 milioni di euro). Ma questa è un’altra storia.

Altro talento che invece dovrebbe tornare per poi ripartire è Castrovilli (’ 97), trequartista che ha giocato l’ultima stagione nella Cremonese e sul quale hanno puntato gli occhi Spal e Chievo Verona. Stesso discorso per Tomovic il cui contratto coi viola scadrà nel 2020: l’intenzione del difensore serbo è quella di rimanere al Chievo dopo l’esperienza che giudica positivamente. Rientrerà dal prestito anche Zekhnini (’98) che a Moena fece il debutto anno scorso. Per lui nove minuti nella prima gara di campionato con Pioli, a Milano contro l’Inter, e poi il nulla. A gennaio è rimasto in rosa ma ad aprile è stato girato in prestito al Roseborg. Probabilmente l’ala sinistra norvegese tornerà in val di Fassa per un nuovo esame. Occhi puntati invece su Martin Graiciar, punta classe ’ 99 che a Moena è rimasto, anno scorso, soltanto per pochi giorni.

Il talento c’è e la Fiorentina ha investito molto su di lui. Con lo Slovan Liberec, club nel quale ha giocato in prestito, è cresciuto molto. È ancora molto giovane ma il ritiro di Moena potrebbe essere l’occasione giusta per provare a convincere Pioli. Da definire anche la situazione di Riccardo Baroni (’98), difensore centrale ma impiegato anche come terzino sinistro che ha giocato con la Lucchese in serie C. E poi ci sono quei calciatori che i viola proveranno a cedere. Come Diks, Schetino, Baez, Zanon, Gilberto, Bangu, Perez.

4
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Matteo Praga
Ospite
Matteo Praga

Diciamo pure Che se non vanno questi non si riesce neanche a organizzare un match a porticine….

carlo
Ospite
carlo

Gilberto sembra molto cresciuto, non so se il prestito finisce ora o a dicembre, mi piacerebbe rivederlo in Viola. A Moena porterei Cerofolini, non mi sembra pronto per la A, Diks, Venuti, Sottil e forse Hirstov. Gli altri tutti in prestito.

Donkee Schott
Ospite
Donkee Schott

Per gli altri non lo so, ma occhio a far partire il norvegese e Gilberto con troppa fretta

Numbers
Ospite
Numbers

Veloce recap: Venuti: ok era al Benevento però è stato il peggior terzino della A come rendimento. È veramente un giocatore da serie B. Il ruolo serve ma lui no…se lo vendono a 3 milioni è grasso che cola. Paragonarlo a Piccini è bestemmiare. Meglio tenersi Diks a sto punto. Castrovilli: sappiamo che Pioli non lo vede. Perciò reitereranno il prestito Tomovic: resta al Chievo, pur di non rientrare a Firenze gli faranno pure lo sconto Zekhnini: in Norvegia è in una squadra forte che punta a vincere il campionato e farà la Champions League. Squadra, il Rosenborg, che vale… Leggi altro »

Articolo precedenteDall’Olanda spunta Hendrix, centrocampista giovane ma con esperienza
Articolo successivoPer Pulgar il Bologna non fa sconti: 13 milioni
CONDIVIDI